Asilo Nido Arcobaleno "A. Bazzano"

L’Asilo Nido “Arcobaleno-Bazzano” rappresenta un servizio comunale per favorire le esigenze delle famiglie con bambini in età prescolare da 0 a 3 anni ed è di valido ausilio soprattutto quando entrambi i genitori lavorano. Il nostro Asilo Nido Comunale è stato inaugurato il 14 settembre 1980 ed ha ospitato centinaia e centinaia di bambini. Si trova in Corso Garibaldi N.15/B, Telefono­ - 0381 938685/ cellulare 366 6819046

Qui di seguito le più comuni domande che riguardano tale servizio.

DOMANDE FREQUENTI

Quante ore rimane aperto il nido?

Il Nido è aperto dalle ore 7.30 alle ore 18.00.

I genitori possono scegliere tra le seguenti fasce orarie:

- tempo parziale: entrata dalle 7.30 alle 9.00 e uscita dalle 11.00 alle 12.30 (l’uscita è programmata sulla scelta o meno del pasto)

- tempo breve: entrata dalle 7.30 alle 9.00 e uscita dalle 15.30 alle 16.00

- tempo lungo: entrata dalle 7.30 alle 9.00 e uscita dalle 16.00 alle 18.00. Il tempo lungo è consentito solo ai genitori che documentano all’atto dell’iscrizione l’attività lavorativa di entrambi per tutto l’arco della giornata.

Dopo le 9.00 i bambini non possono essere accolti in quanto inizia l’attività didattica.

Quante maestre siete?

Attualmente le educatrici sono 6 e coprono turni diversi:

3 insegnanti per piccoli (lattanti fino al primo anno di età);

3 insegnanti per i medio–grandi.

Quanto costa il nido?

Le tariffe sono calcolate sulla base di un indicatore economico familiare elaborato su base nazionale (ISEE) e secondo il regolamento comunale vigente.

Si ha diritto alla metà della retta:

  • dopo un mese di assenza per malattia (con produzione di certificato medico)
  • in caso di inserimento nella seconda metà del mese
  • in caso di due figli frequentanti la retta del secondo figlio viene dimezzata.

I bambini non residenti sono tenuti al pagamento della retta massima.

La mancata presentazione dell’ISEE comporta l’applicazione della retta massima.

Inoltre è prevista un costo giornaliero per i pasti della giornata (Buoni Pasto). Il pagamento si effettua ENTRO il giorno 10 del mese successivo tramite bollettino postale o tramite Tesoreria del Comune (Banco BPM di Gambolò). Una volta effettuato dovrà essere consegnata l’attestazione dell’avvenuto pagamento al personale dell’asilo nido. Su richiesta presso l’Ufficio Economato potrà essere emessa fattura.

Come avviene l’ambientamento dei/le bambini/e al Nido?

Prima dell’ambientamento  si svolgerà un colloquio con le famiglie per instaurare un principio di conoscenza dei genitori e del/la bambino/a, in quanto l’ambientamento è un momento fondamentale per educatrici e genitori.

Si svolge secondo una metodologia pedagogica basata sulla gradualità del tempo di permanenza  al nido dei/le bambini/e,  che aumenterà progressivamente  seguendo i  loro bisogni e le loro richieste, sulla presenza costante di un famigliare, sulla presenza di un ‘educatrice di riferimento che ha la funzione di ancora affettiva e facilitare la separazione dalla figura genitoriale, affinchè  i/le bambini/e sviluppino sicurezza emotiva e voglia di scoperta, si svolgerà  a piccoli gruppi in un ambiente sereno e tranquillo. 

Quali sono i giochi dei/le bambini/e al Nido?

I/le bambini/e al Nido sperimentano percorsi e giochi di scoperta, in un contesto di relazioni scandito da ritmi e rituali.

Per i piccolissimi (3-18 mesi) si propongono giochi sensoriali e di percezione ( cestino dei tesori, scatole sonore, tessere sensoriali, laboratori di manipolazione con materiali differenti al tatto),  giochi motori per la scoperta di sé e l’autonomia di movimento, giochi emotivi-affettivi per scoprire ed elaborare le emozioni di gioia, tristezza, paura.

Per i/le bambini medi e grandi (18-36 mesi) si propongono giochi per l’autonomia e il rispetto delle regole di convivenza sociale, in vista anche del passaggio alla scuola dell’infanzia, giochi di narrazione e drammatizzazione per arricchimento lessicale, giochi di manipolazione di diversi materiali, di disegno e pittura, di collage,  attività manuali ( preparazione di torte, biscotti, pizze, laboratori di semina e raccolto), giochi di imitazione per identificarsi nella vita di tutti giorni o personaggi immaginari.

Quale abbigliamento indossano i/le bambini/e al Nido?

L’abbigliamento deve essere comodo e leggero per consentire di giocare e di svolgere in autonomia i propri movimenti.

Si chiede  pertanto di indossare tute da ginnastica, scarpe con lo strappo consone alla stagione da utilizzare solo per il Nido ed evitare i body che non favoriscono l’autonomia.

Nell’armadietto occorrono almeno 2 cambi completi da rinnovare a seconda della stagione ( tute da ginnastica, magliette, magliette intime, mutande e calze).

Quale materiale devono fornire le famiglie?

All’inizio dell’anno e successivamente all’occorrenza si chiede ad ogni famiglia di portare: fazzoletti di carta, salviette umidificate, crema con ossido di zinco per arrossamenti cutanei, spray antizanzare.

Quale alimentazione seguono i /le bambini/e al Nido?

Il Nido è dotato di una cucina interna con menù autorizzati dall’Azienda Sanitaria.

I /le bambini/e possono assaporare quattro diverse diete predisposte per la stagione invernale ed estiva:

  • pre-svezzamento con crema di riso, multicereale, con omogeneizzati o cibi freschi
  • svezzamento (pastina piccola con diversi condimenti e secondo piatto a pezzetti sminuzzati)
  • dieta costituita da due portate, si somministra prima il secondo piatto (carne, pesce, uova, formaggi, verdure) per favorire l’apporto di vitamine e proteine, in seguito il primo piatto (pasta, riso, minestre) ricco di carboidrati
  • diete speciali per intolleranze ed allergie su certificazione medica.

Nel momento del pasto i/le bambini/e possono gustare nuovi sapori e sperimentare con il cibo  in calma e tranquillità.

Quale tutela per la salute del/la bambino/a?

L’ammissione del/la bambino/a al Nido potrà avvenire solo su presentazione di copia della documentazione che attesti l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie previste dalla legge.

Il Nido è un servizio per i/le bambini/e sani/e e quando non stanno bene il genitore viene avvisato telefonicamente e invitato a prelevare il proprio/a bambino/a, per tale motivo le famiglie devono fornire tutti i recapiti necessari per poter essere contattate.

Non si somministrano medicinali di alcun tipo.

Quale tutela per la sicurezza del/la bambino/a?

Per garantire la sicurezza dei/le bambini/e  in un ambiente sereno si necessitano alcune accortezze: scambio giornaliero di informazioni  tra genitori ed educatrici per il benessere psico-fisico dei/le bambini/e, autorizzazione scritta da parte delle famiglie per uscite didattiche, foto/video a scopo documentativo ed uso didattico all’interno del servizio, autorizzazione scritta per deleghe di riconsegna del/la bambino/a ad altre persone.

Recapiti:

Tel. +39 0381 938685

e-mail: asilonido@comune.gambolo.pv.it

 

Area Tematica: 

Servizi

 

Segnalazioni & Suggerimenti

Un filo diretto via web con l'Amministrazione per suggerimenti, segnalazioni, ecc....

SUAC (Sportello Unico al Cittadino)

Uno sportello interamente dedicato al cittadino, un unico punto di accesso per avere informazioni sui servizi comunali

Servizi On Line

Una serie di servizi per le Pubbliche Amministrazioni

Segnalazione Guasti

Il servizio è indirizzato ai cittadini che potranno segnalare problematiche relative al territorio