Commercio su aree pubbliche, in posteggio fisso

Definizione: 

Il commercio su aree pubbliche in posteggio di mercato rappresenta l'attività di vendita di merci al dettaglio e la somministrazione di alimenti e bevande effettuate su area pubblica della quale il Comune ha disponibilità, composta da più posteggi, attrezzata o meno e destinata all'esercizio dell'attività per uno o più giorni della settimana o del mese per l'offerta integrata di merci al dettaglio, la somministrazione di alimenti e bevande, l'erogazione di pubblici servizi.

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

L'esercizio dell'attività è subordinato all'ottenimento di apposita autorizzazione rilasciata dal Comune nel rispetto dei criteri e delle procedure stabilite dalle norme regionali (pubblicazione del bando, esame delle domande pervenute, redazione graduatoria, assegnazione posteggi).

Requisiti soggettivi

Lo svolgimento dell'attività è subordinato al possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla normativa antimafia.

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti inerenti il settore merceologico non alimentare è necessario essere in possesso dei soli requisiti soggettivi morali. Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti inerenti il settore merceologico alimentare (vendita somministrazione di alimenti e bevande), oltre ai requisiti soggettivi morali sopra citati, è necessario presentare anche SCIA - Modello A ed essere in possesso anche dei requisiti soggettivi professionali.

Requisiti strutturali

L'attività deve essere svolta nel rispetto delle norme applicabili all'attività oggetto dell'istanza e delle relative prescrizioni (ad esempio in materia di igiene pubblica tutela ambientale, tutela della salute nei luoghi di lavoro, sicurezza alimentare, regolamenti locali di polizia urbana annonaria).

Per l'esercizio dell'attività è inoltre necessario essere in possesso di veicolo attrezzato e di essere a conoscenza che per il commercio di determinati prodotti posti in vendita nell'esercizio vanno rispettate le relative norme speciali ai sensi dell'articolo 26 del Decreto Legislativo 31/03/1998, n. 114.

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti inerenti il settore merceologico alimentare è infine necessario rispettare i requisiti definiti dalla normativa vigente in merito all'igiene dei prodotti stoccati, prodotti e venduti.

Commercio in forma itinerante

Ai sensi dell'articolo 28 del Decreto Legislativo 31/03/1998, n. 114, l'autorizzazione all'esercizio dell'attività di vendita sulle aree pubbliche mediante l'utilizzo di un posteggio abilita anche all'esercizio del commercio in forma itinerante nell'ambito del territorio regionale.

Ai sensi dell'articolo 22 della Legge Regionale 02/02/2010, n. 6, il titolare dell'autorizzazione non può esercitare l'attività in forma itinerante nel giorno e nelle ore in cui è concessionario di posteggio.

Carta di esercizio e attestazione

Ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale 25/11/2009, n. 8/10615 (modificata poi dalla Deliberazione della Giunta Regionale 13/01/2010, n. 8/11003), la Regione Lombardia ha stabilito che ogni operatore di commercio su aree pubbliche deve possedere un documento contenente tutte le informazioni relative alle attività svolte e ai posteggi in concessione quale la carta d'esercizio.

Ai sensi dell'articolo 28 del Decreto Legislativo 31/03/1998, n. 114, inoltre, ogni operatore di commercio su aree pubbliche deve dichiarare l'assolvimento degli obblighi amministrativi, previdenziali, fiscali ed assistenziali previsti dalla normativa vigente attraverso l'ottenimento di attestazione.

Procedure: 

La modulistica sarà pubblicata sul sito alla sola presenza di un bando aperto.

Variazione dell'attività
 
La ricevuta di pagamento per i diritti sanitari dell'ASL va allegata alla documentazione in caso di commercio nel settore merceologico alimentare.

La Scheda 2 va allegata alla documentazione in caso di variazione di almeno un soggetto titolare dei requisiti.

La copia dell'atto notarile va allegata alla documentazione in caso di subingresso per i casi previsti.

Modulo: 
  • Modello B - Segnalazione certificata di subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, cambiamento ragione sociale di attività produttiva
Allegati: 

Cessazione dell'attività

Modulo: 
  • Modello B - Segnalazione certificata di subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, cambiamento ragione sociale di attività produttiva

 

Modulistica: 
AllegatoDimensione
PDF icon ModelloB.pdf500.87 KB
PDF icon Scheda2.pdf321.97 KB
Allegati: 
Data Aggiornamento: 
05/02/2013

© 2013 Comune di Gambolò - Realizzazione sito: Servizio Affari Generali
Mappa del Sito | Accesso Utente | Note Legali

Powered by